L’etica secondo Roberto Mordacci

L’etica e la morale sono, oggi più che mai, percepiti come un limite, o meglio una sorta di rete protettiva, un luogo sicuro in cui trincerarsi per difendersi dal mondo esterno. Roberto Mordacci, preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e docente di Filosofia morale e Filosofia della storia, nel suo nuovo libro intitolato L’etica è per le persone (Edizioni San Paolo) sostiene invece l’inverso. La morale – una morale che sia onesta – non è affatto un argine contro la perdita di un sé rassicurante e conforme alle aspettative, piuttosto essa invita al salto, al rischio di sé per dare concretezza e pienezza alla vita.

Di seguito un breve estratto del libro per “farsi un’idea” in prima persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.